MANUALE DELL'UTENTE

La Bitless Bridle ® e' la maggiore innovazione nei finimenti dall'introduzione dell'imboccatura con barbozzale nel quarto secolo AC.

 

Bitless Bridle Italia®

15051 Carezzano (AL)

 

email: info@bitlessbridleitalia.com

Tel: 348 8089678

Fax: 0131 609903

 

 

“Mettere un morso ad un cavallo che sta per lavorare è come mettere una museruola a un cavallo che sta per mangiare”                Robert Cook

 

 

APPLICAZIONE

 

L'azione di questa testiera differisce radicalmente da quella di tutte le altre testiere senza morso (hackmore, bosal ecc.). Per mezzo di un semplice, ma intelligente, sistema di doppio anello, uno sopra la nuca e uno sul naso, la testiera fa presa  sull'intera testa. Si può immaginare che fornisca al cavaliere la possibilità di un benevolo abbraccio alla testa del cavallo (vedi le illustrazioni sottostanti). Al contrario del morso, la Bitless  Bridle è compatibile con tutte le attività fisiologiche del cavallo al lavoro. Prima di tutto non lede nè spaventa il cavallo;  inoltre non interferisce, come il morso, con il respiro ed il movimento del cavallo.

 

Dare la direzione:

La tensione su una redine (freccia bianca) spinge in modo inoffensivo ma fermo sulla parte opposta della testa (frecce nere). Il cavallo segue poi la direzione della testa. I cavalli rispondono meglio ad una pressione che ad una trazione. Preferiscono anche ricevere gli aiuti distribuiti, senza dolore, su una larga zona della testa, piuttosto che subirli in modo doloroso e localizzato nella bocca, una regione estremamente sensibile.

 

Rallentare:

La trazione su entrambe le redini stringe l'intera testa e provoca una reazione di sottomissione. L'azione è più efficace di quella ottenuta con il morso. La Bitless Bridle® fornisce il messaggio applicando una pressione non dolorosa attraverso la nuca, dietro le orecchie (una zona particolarmente responsiva), sul lati della faccia, sotto le guance e sul naso.

 

La maggior parte dei cavalli (e dei cavalieri) passano alla nuova testiera fin dal primo giorno. Non servono settimane di adattamento. Alcuni cavalieri riferiscono che, all'inizio, il cavallo sembra un po' più pesante alla mano che con un morso, ma questa impressione passa. In realtà, il cavallo diventa più leggero alla mano e la maggior parte dei cavalieri sentono che il cavallo è più riunito.

 

Se un cavaliere vuole introdurre il cavallo gradualmente alla sensazione data dalla Bitless Bridle®, può girarlo alla corda con la testiera prima di montarlo. Per la maggior parte dei cavalieri cio' non e' necessario, tuttavia è interessante che un cavallo possa essere girato alla corda con la testiera, e questa opportunità fornisce, in ogni caso, alcuni vantaggi per propositi di addestramento. Per coloro che non si sentono tranquilli sull'efficacia della comunicazione, e che desiderano avvicinarsi alla monta senza morso con cautela, una testiera con un filetto snodato  può essere sovrapposta alla Bitless Bridle®. In queste condizioni, che corrispondono sostanzialmente a una doppia redine, un cavaliere può prendere confidenza con l'uso della Bitless Bridle®, sapendo che è sempre disponibile una testiera con il morso. In questa situazione, la redine con filetto snodato dell'essere tenuta lasca durante l'uso normale, proprio come la redine con  il barbozzale deve essere tenuta lasca durante il normale uso della doppia redine tradizionale.


 

 

GLI AIUTI

 

Nonostante che  la testiera prema piuttosto che tirare, gli aiuti sono gli stessi che con una testiera a morso. La Bitless Bridle® può essere immaginata come una tecnica per guidare il cavallo con un' equivalente della redine a collare che però agisce sulla testa, con il vantaggio che la pressione sulla testa è più diretta e non richiede un addestramento particolare.

 

I cavalieri devono sforzarsi di avere un contatto leggero e un assetto indipendente. Le redini non devono essere usate normalmente come un appiglio di sicurezza e come il mezzo con cui il cavaliere mantiene l' assetto o recupera l'equilibrio. Tuttavia, se dovesse essere necessario, le redini possono essere utilizzate a questo scopo senza causare dolore al cavallo.

 

Per far sollevare la testa del cavallo alla giusta altezza i cavalieri devono soltanto sollevare le loro mani verticalmente (NON usare un movimento all'indietro), e poi rilasciare.

 

Per addestrare il cavallo ad una giusta posizione della testa nelle girate, usate una volta da media a piccola, con la mano interna bassa e tenuta più lontana dal cavallo. Sforzatevi di far sì che la nuca sia il punto più alto lungo la linea del collo.

 

La Bitless Bridle® fornisce “freni” migliori di un morso. A differenza del morso, che induce il cavallo a difendersi dal dolore mettendo il morso fra i denti, in nessun caso il cavaliere viene lasciato del tutto senza uno strumento per fermare il cavallo.

 

I cavalli sfuggono per paura o per dolore. Eliminando il morso, il cavaliere ha eliminato una delle cause più comuni  di paura e di dolore. Tuttavia, un dolore originato da altre regioni del corpo può essere ancora responsabile di una fuga. Per esempio, deve esser presa in considerazione la possibilità di dolore alla schiena o ai piedi (causato rispettivamente dalla sella o dai ferri).

 

Se comunque, durante l'uso della Bitless Bridle®, un cavallo dovesse dare segni di prendere la mano, il cavaliere può riprendere il controllo mettendo il cavallo in un circolo. Se la cosa non è possibile per le caratteristiche del maneggio, il cavaliere può “segare” con le redini per riprendere il cavallo in mano. Al contrario di quanto avviene con il morso, questa rapida trazione alternata sulla redine destra e sinistra può essere applicata senza far male al cavallo. Ricordatevi anche di portare il peso indietro, scendendo bene nella sella. Inoltre, tutti i cavalli dovrebbero essere addestrati a rispondere a un “WHOA” verbale.

 

Si sconsiglia al cavaliere di tentare di fermare un cavallo che ha preso la mano semplicemente tirando su entrambe le redini contemporaneamente. Quando l'equitazione diventa una prova di forza, vince il cavallo.


 

 

APPLICAZIONE E REGOLAZIONE

 


 

La capezzina deve essere regolata in modo che il suo margine inferiore stia 2-3 centimetri sopra gli angoli della bocca. In questa posizione la capezzina è ancora sostenuta dall'osso in corrispondenza del dorso del naso. Talvolta, un cavallo reso sensibile dal precedente uso del morso (ad esempio, per nevralgia facciale), sarà infastidito dalla Bitless Bridle® quando la capezzina è sistemata nella posizione raccomandata, in basso. In questo caso, provate innanzitutto ad alleggerire la pressione sulle redini. Se non avete risultati, spostate un po' più in alto la capezzina. La forza del segnale si attenua rapidamente quando la capezzina viene portata più in alto, ma questo potrebbe essere proprio ciò che ci vuole per il vostro cavallo. Se sistemata troppo in basso, la capezzina ostruirà le narici e potrebbe causare lo scuotimento della testa e perfino un'impennata.

 

La capezzina dovrebbe essere più aderente che quella in una testiera con morso. Stringete la parte inferiore della capezzina in modo che un solo dito (messo piatto) possa essere inserito fra la mascella e la parte inferiore della capezzina. La parte inferiore della capezzina dovrebbe essere stretto abbastanza da impedire alla testiera di spostarsi in alto tirando le redini. Se questo accade, il meccanismo di leva si perde e, col tempo, il pelo potrebbe consumarsi e la pelle fiaccarsi. Un altro segno che la capezzina è troppo lasca è l'eccessiva sporgenza laterale quando le redini vengono messe in tensione. Una modesta sporgenza è inevitabile e non ha conseguenze negative. Con la capezzina regolata in questo modo, i cavalli possono ancora pascolare e bere comodamente. Se deve essere dato del fieno, allentate la parte inferiore della capezzina di uno o due buchi. Ulteriori informazioni sulla compatibilità della testiera con l'anatomia e la fisiologia del cavallo sono disponibili nel sito del Dott. Cook, (in inglese).
 

APPLICAZIONE E REGOLAZIONE

 

La sola fibbia che dovete rilasciare per mettere la testiera al cavallo è quella della parte inferiore della capezzina. La briglia per montare, al contrario di quella per il cavallo attaccato, non ha un sottogola.

 

Regolate le fibbie destra e sinistra della capezza (elemento A a sinistra) in modo che il margine inferiore della capezzina si disponga all'altezza corretta al di sopra degli angoli della bocca.

 

Regolate le fibbie destra e sinistra dei supporti per i tiranti incrociati (elemento B a sinistra) in modo che ci siano 5-8 cm fra l'anello della capezzina e l'anello di aggancio per le redini (elemento C a sinistra).

 

Serrate la fibbia della parte inferiore della capezzina (elemento D a sinistra) finchè potete appena infilare un dito di piatto fra la parte inferiore della capezzina e la mandibola. Accertatevi di non aver intrappolato uno dei tiranti incrociati sotto la parte inferiore della capezzina.

 

Attaccate le vostre redini agli anelli alla fine dei tiranti incrociati. Accertatevi che la testiera sia sistemata comodamente e che non pizzichi la base delle orecchie.

 

DISPOSIZIONE CORRETTA DEI TIRANTI INCROCIATI

 

Nonostante che la Bitless Bridle® vi sia stata recapitata completamente montata, se i tiranti incrociati vengono staccati, seguite i passi seguenti per assicurare un riaggancio corretto:

 

1   Applicate la testiera al cavallo senza i tiranti incrociati e stringete la parte inferiore della capezzina.

 

2   accertatevi che gli anelli della capezzina siano voltati verso il basso e stiano appoggiati di piatto contro la parte inferiore della capezzina.

3   Prendete l'estremità da attaccare alla fibbia dell'elemento incrociato e infilatelo dall'esterno nell'anello della capezzina, sotto il mento, in alto sulla parte opposta del muso fino alla fibbia, ed attaccatevelo (vedi le foto sotto).

4   Ripetete dall'altro lato con il secondo elemento incrociato.

5   Attaccate le vostre redini agli anelli alla fine dei tiranti incrociati.

 

Disposizione corretta dell'elemento incrociato attraverso l'anello

Disposizione NON corretta dell'elemento incrociato attraverso l'anello


 

 

UTILIZZO COME CAPEZZA

 

CONDURRE IL CAVALLO A MANO:

 

Potete condurre a mano il vostro cavallo passando le sue redini sopra la testa e utilizzando le stesse redini come una longhina. Usate un gancio a forbice per unire gli anelli e rendere la capezza ancora più sicura. In alternativa, togliete le redini dalla Bitless Bridle®, avvicinate i due anelli all'estremità dei tiranti incrociati fra di loro e agganciate la vostra longhina a entrambi gli anelli. NON LEGATE IL VOSTRO CAVALLO UTILIZZANDO i tiranti incrociati.

 

LEGARE IL CAVALLO  (redini rimosse):

 

Prendete l'elemento incrociato destro, portatelo sotto il mento del cavallo e usate un gancio a forbice per collegare l'anello dell'elemento incrociato all'anello sinistro della capezzina.

 

Fate lo sesso con l'elemento incrociato sinistro, agganciandolo all'anello destro della capezzina.

 

Per legare il vostro cavallo potete agganciare la vostra longhina ad uno dei due anelli della capezzina, o agganciare alla parte inferiore della capezzina allentato un terzo gancio a forbice e poi agganciare la vostra longhina all'altra estremità del gancio a forbice. Non dimenticate di assicurare la vostra longhina con un nodo rapido da sciogliere. O, meglio ancora, con un meccanismo che permette lo sgancio a pressione.

 

LEGARE IL CAVALLO (senza rimuovere le redini):

 

Agganciate la vostra longhina ad uno degli anelli della capezzina (non ai tiranti incrociati) – oppure – agganciate la vostra longhina alla parte inferiore della capezzina allentato utilizzando un gancio a forbice.

 

Potreste voler sperimentare altri metodi per legare il cavallo. Se il gancio della vostra longhina lo permette, potreste semplicemente agganciarla direttamente alla parte inferiore della capezzina allentata (attenti a non pizzicarlo!).

 

E' sempre meglio legare il vostro cavallo con qualche gancio “a rapido rilascio” in modo da poter liberare il cavalo con facilità e velocemente se necessario.

 

GIRARE IL CAVALLO ALLA LONGE (redini rimosse):

 

Trasformate la Bitless Bridle® in una capezza usando la tecnica “redini rimosse”, poi agganciate la vostra longe ad uno degli anelli della capezzina come fate di solito.

 

GIRARE IL CAVALLO ALLA LONGE (senza rimuovere le redini):

 

Sistemate la testiera come fareste per montare. Agganciate le redini alla sella o utilizzate il fascione con le redini elastiche per simulare una delicata azione di mano, poi agganciate la longe all'anello della capezzina.
 

INDICAZIONI PER L'USO

 

La Bitless Bridle® è indicata per tutti i cavalli, e non solo per quelli che manifestano problemi notoriamente collegati all'uso del morso. Non c'è alcuna controindicazione nota all'uso della Bitless Bridle® in alcun campo delle attività equestri. E' probabile che la Bitless Bridle® migliori le prestazioni in tutte le discipline, dalla corsa fino al dressage, alla gimcana e all'uso di pony da parte dei bambini.

 

La Bitless Bridle® è indicata per qualsiasi cavallo che presenti problemi ben noti come effetti del morso. Essi comprendono le ragadi alle labbra, il dolore alla bocca, la lingua sopra il morso, la bocca aperta, l'imbardata, la lingua penzolante, le lacerazioni sulla lingua, l'eccessiva flessione della nuca, gli scarti da un lato, la sgroppata, l'impennata, e molti altre manifestazioni. I cavalli traggono inoltre beneficio dalla Bitless Bridle® se affetti da problemi che rendono impossibile l'uso del morso, temporaneamente o definitivamente. Questi problemi includono le ferite alle labbra, i problemi dentari (dente di lupo, punte sui molari, gengive dolenti per eruzione in corso, ecc.) le fratture della mandibola, i granulomi, le neoplasie o le verruche sulle labbra, le ferire alla lingua, o alcune deformità delle mascelle.

 

Al momento, vi sono regolamenti, imposti dalle organizzazioni responsabili delle corse e di alcune altre attività equestri, che stabiliscono che i cavalli devono essere montati con il morso. É sperabile che, appena tali organizzazioni giungeranno a riconoscere gli svantaggi del morso e i benefici della monta senza morso, queste controproducenti limitazioni saranno abolite.

 

La Bitless Bridle® è anche indicata in numerosi problemi che non era noto  dipendessero dal morso, come lo scuotimento della testa, la ptosi dorsale del palato molle e il sanguinamento polmonare (per altri dettagli su questi argomenti, ai lettori si indicano i cinque articoli scritti da Robert Cook:

 

1      On the Penalties of Bits and the Benefits ob Bitlessness

 

1      Asphyxia as the Cause of Bleeding and the Bit as the Cause of Soft Palate Displacement

 

1      Fear of the Bit: A Welfare Problem for Horse and Rider

 

1      Pathophysiology of Bit Control in the Horse

 

1      Equine Anatomy and the Crossover Bitless Bridle®: The 'Why', 'What' and 'How' of Correct Fitting

 

Questi articoli sono disponibili sul nostro sito  www.bitlessbridle.com. Il questionario nella Parte III del terzo articolo elenca oltre 100 problemi che sono stati risolti eliminando il morso.

 

La Bitless Bridle® ha un ruolo importante nell'addestramento dei cavalieri principianti. Di solito, con una testiera con morso, gli istruttori spesso esitano a far salire un principiante su un cavallo ben addestrato (magari di loro proprietà) per paura che la sua bocca possa essere danneggiata dalla mano pesante di un cavaliere inesperto. Questo non è un problema con la Bitless Bridle®, poiché senza un morso il principiante non può far male a nessun cavallo. Questo significa che l'istruttore può far salire un principiante su un cavallo completamente addestrato e permettere al cavallo di dare un grande contributo all'apprendimento dell'allievo.

 

MANUTENZIONE

 

Il modello in cuoio deve essere tenuto in buone condizioni, pulendolo e ingrassandolo regolarmente. Applicate un'attenzione particolare ai tiranti incrociati, particolarmente al punto dove attraversano gli anelli. E' importante tenere il cuoio flessibile e ben ingrassato per evitare che si screpoli in questo punto a causa dell'intensa frizione e dell'abrasione.

Come con qualsiasi altro finimento, qualsiasi parte che mostri segni di screpolatura dovrebbe essere sostituita.

 

Se trascurato, il modello in nylon assorbe sporcizia e diventa opaco, abrasivo e di pessimo aspetto. Potete evitarlo con un regolare lavaggio. Un notevole vantaggio è che la  testiera in nylon può essere messa in lavatrice.

 

Il modello in Beta è il più semplice da manutenere. Per togliere il fango, semplicemente immergetelo in un secchio d'acqua. Per rimuovere il grasso, aggiungete semplicemente all'acqua un po' di detersivo.

 

POTETE DARE IL VOSTRO CONTRIBUTO

 

Se voi e il vostro cavallo apprezzate questa briglia, vi preghiamo di aiutarci a promuovere la causa di una relazione più armoniosa fra il cavaliere ed il cavallo. I vostri commenti positivi rivolti agli altri cavalieri saranno molto apprezzati.

 

Il dott. Cook ha individuato oltre cento problemi causati dal morso. Compilato sotto forma di un questionario, il loro elenco può esservi spedito su richiesta. E' improbabile che il vostro cavallo esibisca mai tutti i cento e più problemi, poiché alcuni sono specifici di discipline particolari. Tuttavia, non è raro che un cavallo mostri 30 problemi e che tutti e 30 siano superati eliminando il morso. Nel m0mento in cui adottano la Bitless Bridle®, ai cavalieri può piacere il fatto di registrare i miglioramenti nel comportamento del loro particolare cavallo. Restituendo il questionario al dott. Cook potrete contribuire alla sua ricerca e potremo darvi ulteriori consigli. Il questionario può essere anche utilizzato a fini diagnostici, prima di adottare la briglia, come mezzo per riconoscere la natura e la causa di un comportamento non accettabile.